Gole del Salinello

Gole del Salinello

Tra i Monti della Laga ed il mare Adriatico si ergono, possenti, due montagne che per identità di caratteri morfologici sono chiamati Monti Gemelli. Nella stretta gola che li separa, scavata dal fiume Salinello, è stata istituita la Riserva Naturale delle Gole del Salinello. L'area protetta è di circa 800 ettari e interessa i comuni di Valle Castellana e Civitella del Tronto, la fascia di protezione esterna è delimitata dalle cime dei due Monti Gemelli: il Poltrone (1720 m) e il Girella (1814 m).

Gole del Salinello

La zona si caratterizza, oltre che per peculiarità di tipo naturalistico, anche per il buono stato di conservazione complessivo. Tutti gli studi finalizzati alla individuazione delle maggiori emergenze naturali segnalano l'area in questione con un alto grado di qualità ambientale. Nell'area protetta è compreso il versante meridionale del Monte Girella, fortemente interessato dal fenomeno del carsismo, che ha causato l'apertura di numerose grotte di piccole e grandi dimensioni: particolarmente suggestive quelle di Sant'Angelo e di San Michele, abitate fin dall'antichità. Il paesaggio è modellato dall'idrografia con quote che vanno dai 400 ai 1200 m s.l.m.

Gole del Salinello

Le pareti rocciose circostanti hanno subito l'influenza di vari eventi tettonici; sul versante occidentale vi sono numerose faglie di oltre 1000 m di lunghezza e numerose altre di ordine inferiore. In una di queste, trasversale, si sono generate le gole del Salinello, nelle quali è oggi possibile leggere dettagliatamente tutta la storia geologica del territorio. La Riserva è un vero campionario di microambienti, infatti a causa della natura stretta e incassata delle gole, si determina una scarsa insolazione nelle quote inferiori con conseguenti fenomeni di convezione dell'aria più fredda verso il basso (inversione termica).

Prendono così origine elementi ombrofili (Faggio) a quote relativamente basse, e termofili (Leccio) a quote relativamente più alte o sugli speroni rocciosi meglio esposti. Nel piano montano e submontano si sviluppa una vegetazione mesofila con Carpino nero, Faggio ed esemplari di Tasso.

Gole del Salinello

Nel versante esposto a sud, a causa del maggior grado d'insolazione, sono presenti anche associazioni termofile con Roverella, Orniello, Nocciolo, Carpinella e Leccio; rimboschimenti a Pino nero sono presenti sul Monte Girella. Ai margini del corso d'acqua troviamo diverse specie di salici, ontani e pioppi.

A primavera i prati e il sottobosco delle gole si adornano di fioriture precoci di primule, erba trinità, orchidee screziate; nei pascoli più aridi si trovano la Vedovella, il Paleo, la Sesleria italiana, il Lino malvino, il Garofano selvatico; ai bordi del torrente vegetano petaccioli e salici. Il particolare e severo ambiente rupestre da rifugio a specie animali anche molto rare, come il Gufo reale ed il Falco pellegrino, e ad una consistente colonia di gracchi corallini; è stata segnalata anche la presenza del Picchio muraiolo.

Gole del Salinello

Nei comparti boschivi vivono lo Sparviero, l'Allocco e diverse specie di mammiferi, come Scoiattolo, Lepre, Ghiro, Tasso ed altri più comuni, oltre al Gatto selvatico, la cui presenza stabile è da verificare. Legata all'altro ambiente che caratterizza la Riserva, cioè quello del corso d'acqua, da segnalare il Merlo acquaiolo e la presenza di 3 specie di anfibi: il Tritone italiano, l'Ululone col ventre giallo, la Rana italiana, mentre, nelle aree di grotte umide, vive il Geotritone italiano, specie presente solo nell'Appennino centro-settentrionale.

Le Gole del Salinellohanno avuto per lunghissimo tempo la funzione di eremo per gli eremiti che si volevano ritirare in preghiera perenne. Famoso è l'eremo dedicato a San Michele.
Il paesaggio e la sensazione di quiete sono sensazioni per le quali vale la pena visitare le Gole del Salinello

Come raggiungere le Gole del Salinello

Il paese più vicino alle Gole del Salinello è Civitella del Tronto.

Autore:

Itinerari Turistici Abruzzo

Campo Imperatore ¤ Castello di Beffi ¤ Castello di Ortucchio ¤ Escursioni a cavallo ¤ Escursioni in mountain bike ¤ Faraone Vecchio ¤ Farchie di Fara ¤ Fauna ¤ Feudo Intramonti ¤ Feudo Ugni ¤ Gole del Salinello ¤ Gran Sasso ¤ Grotta a Male ¤ Grotte di Stiffe ¤ Guerriero di Capestrano ¤ Maiella ¤ Necropoli di Campovalano ¤ Calanchi ¤ Parco Nazionale d'Abruzzo ¤ Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga ¤ Parco Nazionale della Majella ¤ Parco del Sirente Velino ¤ Perdonanza ¤ Pupazza d'Abruzzo ¤ Repubblica di Senarica ¤ Santuario di San Gabriele ¤ Serpari di Cocullo ¤ Sci di fondo ¤ Sciare in Abruzzo ¤ Tavola dei briganti ¤ Trabocchi ¤ Valle del Fino ¤ Valle dell'Orta ¤ Valle Giumentina ¤ Valle del Tordino ¤ Valle Vibrata ¤ Valle Vomano ¤ Zompo lo Schioppo